20 giugno, Milano – pensare una cooperazione dal basso

6 06 2008

Dalle 14.00 alle 20.00, due incontri per confrontarsi e discutere sui nodi pregnanti del lavoro di molte associazioni, realtà e singoli, nel campo della cooperazione e della solidarietà, nazionale come internazionale. La nostra volontà, nel proporre una giornata di questo tipo, è che dal confronto possano scaturire degli spunti politici di “orientamento” per chi si avvicina ad un modo di fare cooperazione diverso da quello dei macro-organismi. Oltre a ciò, la volontà di fare rete tra singoli e realtà che si occupano di cooperazione e diffondere la conoscenza dei progetti.

Per entrambi i momenti d’incontro, tutti gli interventi saranno registrati e confluiranno in un documento che verrà messo in rete, come primo elemento di confronto e di analisi pubblico sul tema della cooperazione dal basso. Gli atti saranno a disposizione di tutti.

ORE 14.30

comunicare oltre

Un confronto sul gap tra esperienze comunitarie e giornalismo, tra formazione ed informazione, all’estero come in Italia.

Per quanto suppostamente universale e “democratico”, l’accesso ai mezzi di comunicazione e ai riflettori dei grandi canali non è così scontato come si direbbe. Per buona parte della società (all’estero come in Italia) mancano consapevolezza e conoscenze rispetto alla comunicazione, e soprattutto, manca a molti l’accesso ad un’espressione diffusa. E’ per questo che molte ONG hanno fatto propria l’esigenza di condividere, formare, diffondere una partecipazione consapevole ai processi comunicativi, dalle esperienze di radio comunitarie alle scuole di comunicazione in zone rurali. Dall’altra parte rispetto a questo impegno resta comunque il lavoro di giornalisti e reporter, che si trovano a fare “informazione” su situazioni e processi disparati, con un coinvolgimento personale e professionale ogni volta diverso e particolare. Vorremmo porre in discussione proprio la relazione tra i primi e questi ultimi, tra esperienze comunitarie di formazione ed espressione e la necessità giornalistica di informare un grande pubblico. Può esserci attenzione reciproca, condivisione di elementi e contenuti? Il giornalismo a larga scala non dovrebbe forse avere un occhio più attento alla voce di chi vive le situazioni dall’interno? Come si può conciliare una comunicazione che rimanga dal basso, condivisa e collettiva, con la volontà di farsi conoscere ed accedere ad un grande pubblico?

Interverranno: MEDINATERRANEA

Ogni partecipante al dibattito è caldamente invitato a portare la propria opinione.

Il confronto sarà introdotto e mediato dai componenti di COMIDA, l’associazione che ha promosso l’iniziativa.

ORE 17.30

COOPERAZIONE DAL BASSO: è POSSIBILE?

Un confronto tra metodi ed esperienze per raccontare una cooperazione “diversa” da quella dei grandi schemi

Non sempre sono necessari enormi capitali e strutture sovranazionali per far nascere e fiorire esperienze di cooperazione con un respiro internazionale; a volte, bastano i contatti con le persone del luogo, progettualità condivise e partecipazione. Una cooperazione che non sia un semplice atto di volontariato ma che sia un momento di scambio, di esperienza e conoscenze, un confronto alla pari tra soggetti indipendenti e coinvolti nel proprio ambiente politico. È così che immaginiamo un modo “diverso” di essere internazionali (mai stranieri) e di vivere alla rovescia la globalizzazione che attraversiamo ogni giorno. Con questi spunti di riflessione abbiamo voluto intavolare questa discussione, con la convinzione che condividere i percorsi e le scelte sia un ottimo modo per andare ancora avanti.

Interverranno realtà ed associazioni del territorio nazionale, tra cui: CRIC, IPO, diariocolombia, . Tutti, singoli ed associazioni, sono invitati a partecipare e a portare la propria opinione.

Il confronto sarà introdotto e mediato dai componenti di COMIDA.

Nel break e al termine della giornata verrà allestito un buffet offerto dagli organizzatori. A seguire, dalle 21.00, intrattenimento musicale.

L’iniziativa sarà ospitata dal CIRCOLO PONTE DELLA GHISOLFA, Viale Monza 255, Milano (metro rossa, fermata GORLA)

Iniziativa promossa dall’associazione COMIDA, Cooperazione Milano Dal Basso

comida.noblogs.org / comida@autistici.org


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: