Cosa succede in città? 0.7

6 01 2008

Alzi la mano chi ci sta capendo qualcosa…noi per esempio nulla.

Infatti ci affidiamo ai “primi della classe” che si stanno scatenando in questi giorni nel tentativo di commentare lo scivolo susseguirsi delle notizie, ve li riproponiamo in questa breve selezione…

6/01 Selvas.org: Balletto macabro allontana la pace

5/01 Selvas.org: Sporchi giochi di potere sul bimbo

5/01 IlManifesto – Giudo Piccoli: Un Dna amico di Uribe, forse

Di seguito il carteggio di queste ore tra Carotenuto e l’Associazione NuovaColombia, il tema non è dei più divertenti, e non solo di questo è fatto il paese e la sua gente, ma tra le note polemiche ci pareva s’insinuassero degli spunti interessanti…a voi il giudizio.

1) l’articolo di Carotenuto: Un bambino stritolato dalla “guerra al terrorismo”
2) la replica dell’Associazione: qui
3) l’ultima parola a Carotenuto: et voilà

Per chiudere la notizia della pubblicazione, in tema, del libro “Lettre a maman“, dai figli della Betancourt


Azioni

Information

3 responses

8 01 2008
Doppiafila

Ciao, grazie per il link alla discussione su Carotenuto.it, che me l’ero persa (da quando aveva disabilitato i commenti non ci andavo piú…)
Saluti, Doppiafila

9 01 2008
Marcolino

A me non è chiara una cosa invece. Quanti ostaggi guerriglieri del governo colombiano sono stati liberati (o in procinto di esserlo). A me non risulta nessuno (anzi sono stati anche catturati coloro che portavano le prove del fatto che gli ostaggi erano ancora vivi). Semplice quindi non c’è stato nessuno scambio di prigionieri. O forse per voi scambio vuol dire che le FARC devono liberare unilateralmente gli ostaggi?
Niente scambio, nessuna liberazione di ostaggi.

Il resto sono chiacchere e farneticazioni di poco conto…

10 01 2008
diariocolombia

Con ordine:

Per quanto se ne sa le faticose (forse meglio…nebulose) trattative di questi giorni per la liberazione dei due ostaggi (parevano 3, ma ci aggiorniamo a 2) non prevedono affatto la liberazione di prigionieri politici da parte del governo Uribe; si tratterebbe di una liberazione unilaterale, di un messaggio più che altro.

Per noi…approposito dove c’è scritto da che parte stiamo noi?
Non è di certo una posizione di forza la nostra, nebulosi più delle trattative, impieghiamo del tempo a prendere una posizione…Penso di scrivere un articoletto a s-proposito in giornata comunque.
Anche ad avere un punto di vista, il rischio di scivolare è sempre alto, meglio prendersi qualche ora in più di tempo e drizzare le orecchie che di più esperti, e di più commentatori, c’è n’è già parecchi

ciao

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: