Dal Chorro alla Candelaria.

2 08 2007

Il Chorro si anima di sera, quando gruppetti di giovani consumano birra Aguila nei suoi angusti locali, illuminati e frequentati sempre troppo poco per essere sera…ma anche questa e’ Bogota’. La sua unica piazzetta e’ un anfiteatro malfamato ai cui piedi sorge la Candelaria.

La pavimentazione rossa a lische di pesce invita a percorrere le piacevoli viette che si dipartono in direzione est, anch’esse prive di asfalto e riparate da quella preziosa collezione di quadre che e’ la Candelaria…

Case verdi, case arancio, case blu. Precari balconcini di legno laccato, inferriate a colori sgargianti anch’esse di legno, finestre dagli stili arhitettonici confusi e originali.

Trafficate strade d’asfalto, silenziose vie pavimentate, uomini verdi e blu di non so quale fattura montati sui tetti delle case prescelte.

E’ sera, torno verso casa con gli auricolari infilati fin dentro le orecchie per poter apprezzare al limite le frequenze piu’ basse, il passo e’ svelto, forse stupidamente timoroso delle ombre e del vociare in lontananza.

I miei passi silenziosi sono accompagnati dalla luce calda dei piccoli lampioni, casa gialla e azzurra, giro l’angolo, ce n’e’ una bianca e verde, di quel verdone denso e intenso che di giorno dice: Natura, e la sera pare nero.


Azioni

Information

2 responses

4 08 2007
ate

Anfiteatro malfamato ??????????? E’ perche’ mai.
Perdonami ma vivo in Candelaria e mi permetto di dissentire completamente
da un giudizio a mio avviso abbastanza superficiale.
Vi faccio i complimenti e un grosso in bocca al lupo per il progetto .

ciao

4 08 2007
diariocolombia

ciao, chiunque tu sia.
il breve post che hai commentato con tanto preoccupazione non aveva affatto la presunzione di dare un “giudizio”, tant’e’ che si parla di uno dei posti che frequentiamo di piu’ nelle nostre serate Bogotane…

Quello che proviamo a narrare nella sezione “racconti” e’ un mix, a volte confuso, di sensazioni, racconti di altri, ed esperienze di vita.
Tutto qui, non era nostra intenzione offendere la sensibilita’ di alcuno.
A risentirci presto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: