Ley Justicia Y Paz

23 07 2007

1.Uribe afferma che il paramilitarismo non è mai esistito, e El tiempo riporta la dichiarazione senza scandalopagina di el tiempo

molto, molto in breve, solo per far capire minimamente di cosa si parla quando si cita la Ley Justicia Y Paz.

La legge giustizia e pace è una legge creata ad hoc del governo uribeano per risolvere i gravi impicci che aveva con il paramilitarismo violento dei massacri e la parapolitica mafiosa di comuni, città e ministeri. Attiva dal 2005, la legge prevede un processo di smobilitazione limitato ad alcuni gruppi armati, da cui stranamente sono state escluse le guerriglie di sinistra. All’interno del processo invece hanno trovato spazio tutti i gruppi paramilitari, dalle AUC alle aquile nere. I paras acquisirono con questa legge la possibilità di consegnare le armi a dei funzionari statali e in cambio ottenere una fedina penale pulita e nuova ed un impiego tra le fila degli apparati statali per la sicurezza, polizia o esericito. Per i militari comuni non era nemmeno previsto un prcesso, mentre per quelli più in vista, rimanendo tale e quale l’impianto dei diritti che acquisivano, era richiesta almeno una dichiarazione, o delle confessioni. Uribe chiamava, e chiama tutt’ora, questo un processo per la verità. Denunciata da tutti gli organismi internazionali, tra cui l’Onu, e da tutte le associazioni per i diritti umani, in quanto insulto alla giustizia ed alla memoria delle innumerevoli vittime del paramilitarismo, ed evidente processo anti democratico di reinserimento di assassini. Castaño, e come lui altri grandi nomi del paramilitarismo, è stranamente sparito nel nulla all’inizio del processo.

Lasciato solo dai compari di violenze, Salvatore Mancuso, famoso e fidato link transcontinentale tra la ‘ndrangheta e i paras delle AUC, si è trovato alla sbarra a dover, almeno lui, almeno per parvenza, dichiarare qualcosa. Ha deciso di sbrodolare tutto, e la Colombia ha tremato tutta durante il mese di maggio, dall’inizio delle sue dichiarazioni. Mancuso non s’è dimenticato nessuno, è arrivato a denunciare e provare le connivenze politiche coi paras da parte di funzionari governativi, sindaci, giudici, e soprattutto ministri, tra cui il vice presidente attuale. Gli unici a non esser mai stati nominati, gli amici di sangue italiani, che a quanto pare avevano riposto bene in lui la propria fiducia. Così ora Mancuso è in carcere, trattato coi guanti di seta, e Uribe si sta inventando di tutto per pulire il proprio governo dalle già note macchie paramilitari, ora troppo ingombranti per far finta di niente. L’altro ieri, sempre El Tiempo riportava la sua proposta, grazie a dio rifiutata, di estendere la legge anche ai parapolitici, permettendo lo scarceramento di tanti membri del governo e alti funzionari che si trovavano in catene solo per un errore di gioventù.

a breve metteremo tutti i link interessanti sulla questione, e cercheremo di ampliare anche questa brevissima descrizione, sicuramente un po’ troppo di parte, della legge.

innanzitutto, il testo della legge

qualche particolare in più.

La pena massima per i paras che accettano di consegnare le armi e procedere al “processo di verità” è di 5 anni, 8 per i più efferati crimini di guerra, massacri, sparizioni illegittime, omicidi, incendi… alle dichiarazioni, possono seguire indagini per un tempo massimo di 30 giorni, praticamente nulla pensando che si tratta di crimini risalenti ad anni fa, specialmente incentrati nel periodo finale degli anni 90, in crescendo fino agli ultimi tempi.

mettiamo il link ad un documento di denuncia della Federazione Internazionale Difensori Diritti Umani. La pagina giustamente è in spagnolo.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: